Aprire Agenzia Viaggi

Volete aprire agenzia viaggi con la possibilità di ricevere introiti più che soddisfacenti? Avete intenzione di investire sulla vostra mentalità imprenditoriale? Di seguito, vi spieghiamo come aprire un’agenzia di viaggi seguendo una serie di semplici e rapidi passaggi.

Ti piacerebbe avere un tua AGENZIA di VIAGGIO investendo solo 299€ con garanzia di fatturato e clienti? CLICCA QUI>>

Che cos’è un’agenzia di viaggi

Prima di aprire agenzia viaggi ed effettuare tutte le operazioni mirate ad un business redditizio, è necessario sapere di cosa si tratta. Un’agenzia di viaggio e di turismo non è altro che una semplice impresa che si occupa di tutto ciò che riguarda i biglietti per i viaggi e i soggiorni. Il lavoro di un esperto del settore si apre con l’organizzazione e prosegue con la produzione. Quindi, ci si deve occupare della prenotazione e della vendita vera e propria dei titoli di viaggio, senza lasciare in secondo piano tutto ciò che riguarda l’intermediazione. Entrando nei particolari, la produzione e l’organizzazione vengono in realtà tenute d’0cchio dai tour operator, che si occupano dell’allestimento dei vari pacchetti da mettere a disposizione dei potenziali turisti con sconti e vantaggi tutti da considerare. Per aprire agenzia viaggi, bisogna dunque saper mediare con la figura dei tour operator e, al tempo stesso, sapersi muovere in proprio creando esperienze che siano adatte ai gusti e alle esigenze di un ampio bacino d’utenza.

Le norme che regolano l’apertura di un’agenzia di viaggi

Per aprire agenzia viaggi e fare in modo che sia remunerativa e soddisfacente, è necessario conoscere una serie di norme che vanno rispettate a dovere. L’attività turistica viene gestita su base regionale, di conseguenza ciascun territorio può dettare varie norme da considerare. Nonostante ciò, quasi tutte le Leggi Regionali che servono per aprire agenzia viaggi hanno degli elementi in comune. Per iniziare il lavoro, è necessario presentare la Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) al Comune, alla Provincia o alla stessa Regione competente in materia. L’Ente regionale deve verificare tutti i documenti ricevuti e stabilire l’esistenza o meno di tutti i requisiti necessari all’apertura agenzia viaggi. Se ogni procedura è stata compiuta al meglio, viene rilasciata l’abilitazione all’esercizio della professione ed è possibile intraprendere una nuova attività imprenditoriale. Diverse Regioni richiedono che il gestore delle agenzie di viaggi abbia ricevuto un certificato o un titolo di studio riguardante discipline di tipo turistico, mentre altre pretendono l’attestato di idoneità professionale. Quest’ultimo può essere ottenuto in seguito ad un esame effettuato presso uno degli Enti competenti, che si tratti del Comune, del Regione o della Provincia.

La somma in denaro che serve per aprire agenzia viaggi di ottimo livello

Ovviamente, prima di aprire agenzia viaggi, è necessario stabilire il budget che si ha intenzione di investire per un progetto di questo genere. In linea di massima, una scelta del genere può essere determinata da numerosi fattori nessuno dei quali deve essere lasciato in secondo piano. In primis, un ruolo importante deve essere rivestito dalla scelta delle sedi. Queste ultime dovrebbero essere situate in luoghi molto praticati da cittadini e turisti, con un’alta visibilità garantita. Una buona soluzione può essere rappresentata dai centri commerciali, capaci di accogliere persone dagli interessi più disparati e pronte ad essere attratte da un’agenzia viaggi di ottima qualità. Tuttavia, non è facile iniziare subito dall’alto a causa di una gestione che in alcuni casi può risultare fin troppo onerosa e sconveniente. Di conseguenza, è possibile partire da un piccolo negozio posto in un’area pedonale, o magari nei pressi di un parcheggio. Al giorno d’oggi, la buona riuscita dell’apertura di un’agenzia di viaggi non può prescindere dalla creazione e dalla gestione costante di un sito Web collegato alla stessa in maniera diretta. Anzi, è persino consigliabile aggirare ogni ostacolo derivante dall’ufficio fisico, quali l’ubicazione, l’affitto e così via, e aprire agenzia viaggi online. In tal caso, numerosi costi possono essere abbattuti e l’investimento ha una potenzialità ulteriormente maggiore sia sotto l’aspetto economico, sia per quanto riguarda la crescita del marchio.

La possibilità di aprire agenzia viaggi online senza ufficio fisico

Ma ora concentriamoci sull’opportunità di aprire agenzia di viaggi soltanto online, senza la necessità di una sede fisica presso la quale ospitare gli eventuali clienti. Diciamo fin da subito che una soluzione del genere può risultare molto più conveniente rispetto a quella relativa ad un’agenzia fisica. Non a caso, milioni e milioni di italiani preferiscono prenotare le proprie vacanze su uno dei numerosi portali web di settore, tenendo d’occhio la scelta dell’hotel, l’organizzazione di date e orari del volo, la prenotazione per fiere, concerti ed eventi di alta rilevanza sociale e culturale, la ricerca dei biglietti. Ovviamente, quando si decide di aprire agenzia viaggi sulla rete, bisogna avere a propria disposizione una connessione ad Internet ben funzionante, magari collegata ad una rete telefonica con tariffe di tipo business. Non bisogna dimenticare l’aspetto burocratico, che riguarda anche le attività virtuali. Devono essere consegnati i vari permessi collegati all’apertura di un esercizio commerciale, oltre alle consulenze e alle spese relative ai corsi per diventare agente di viaggio e ottenere la qualifica collegata. Ci vogliono anche un computer o un fax, oltre ad avere una sede dalla quale operare in massima tranquillità, che può essere un ufficio o semplicemente la propria abitazione. Infine, non deve assolutamente mancare un software gestionale, unito al già citato sito Web completo e sempre aggiornato.

La chance di aprire agenzia viaggi in franchising

Dopo aver effettuato tutte le dovute valutazioni, ci si può rendere conto di spese molto più elevate rispetto a quelle preventivate. In tali casi, per aprire agenzia viaggi, viene in soccorso la moderna formula del franchising. Un sistema del genere consente ad un nuovo imprenditore di entrare a far parte del difficile mondo delle imprese turistiche con maggiore facilità. Un’azienda di dimensioni piuttosto ampie e con diverse filiali mette a disposizione di un acquirente un suo ufficio, con la chance di aprire agenzia viaggi a prezzi inferiori e con possibilità di successo inalterate. Il costo generale varia a seconda della fama e delle dimensioni economiche della società che garantisce l’appoggio, oltre alla quantità di servizi offerti. Inoltre, viene ridotto il rischio di fallimento e si ha la possibilità di ricevere supporto e formazione costanti anche sotto l’aspetto burocratico.

Ti piacerebbe avere un tua AGENZIA di VIAGGIO investendo solo 299€ con garanzia di fatturato e clienti? CLICCA QUI>>

Nel complesso, le prospettive interessanti per aprire agenzia viaggi all’insegna del successo sono davvero molteplici e tutte da tenere in considerazione.